Laurea in Ingegneria Gestionale

Il Corso di Studio in Ingegneria Gestionale. L'eccellenza in ogni dettaglio.

Le competenze acquisite durante i 5 anni di studio (laurea e laurea magistrale) abilitano alla conoscenza dei sistemi complessi, con una spiccata capacità di analisi, modellazione e ottimizzazione. La specificità dell'ingegnere gestionale è la sua forte formazione industriale su aree quali la gestione e organizzazione di impresa e i sistemi produttivi, impianti industriali e logistica.
Il corso di studio vanta un'estrema vivacità, senza mai cedere alle rendite di posizione, investendo continuamente sui suoi principali cardini: la qualità, la community, l'internazionalizzazione, l'azienda.
Il processo di formazione è certificato Iso 9001 dal 2010, perfettamente in linea con la nuova regolamentazione del Miur in materia di accreditamento.
Il senso di appartenenza è un punto di forza degli ingegneri gestionali del DIMEG. Nella community si entra esclusivamente coi propri mezzi, non c'è prezzo diverso dalle proprie capacità e dall'impegno personale.
Sono favoriti i periodi di studio all'estero, convinti del fatto che la conoscenza è potere e che solo conoscendo bene gli altri, in fondo, si conosce di più se stessi.
Infine, l'azienda. Quello che avviene dopo l'Università è ancora affare dell'Università. Il placement impegna quotidianamente nel tentativo di emergere e di fare sempre meglio, indipendentemente dalla congiuntura di mercato. Da qui la promozione di occasioni di stage, obbligatori per conseguire la laurea magistrale, e le decine di collaborazioni e manifestazioni. Ad esempio, il Career day per ingegneri gestionali, e il Management engineering award che ammette a concorrere per il premio dell'ingegnere gestionale dell'anno: "in palio" un percorso di eccellenza retribuito in un'azienda leader e un contratto di lavoro.


Link Utili